internet/Musica

The minutes, Instagram e gli Hives. E’ davvero un piccolo mondo.

The Minutes Marcata

Marcata – The Minutes

This is not rock and roll as a device to sell Rimmel lipstick. This is not rock and roll as tool to suggest someone or something is “edgy”. This is visceral, bloody and urgent. Music for fighting and fucking.

Credo che quella di internet e i social media sia stata davvero una rivoluzione umanista. Il mio più recente e miserrimo contributo esperenziale a questa teoria arriva dal salotto di casa mia, da Berlino e da Instagram. Ma andiamo per ordine, partendo dal fondo.

The Minutes è un trio irlandese che esce con l’album di debutto Marcata nel 2011 (best single Gold – my own two cents). Suonano un rock veloce, dalle varie influenze, tendente ora al punk ora al garage beat (se dovessi fare dei nomi per prossimità stilistica direi Fratellis, Kasabian, Strokes). Hanno aperto i concerti di Mona, Black Rebel Motorcycle Club, Supergrass e The Von Bondies nelle loro tournè irlandesi, si sono fatti conoscere al SXSW festival di Austin 2010 con undici concerti in tre giorni e sono attualmente in tour in Uk ed Irlanda come opening act degli Hives (stasera 15/12 a Manchester).

La citazione iniziale viene dal loro myspace e mi sembra una buona dichiarazione di intenti che tradotta liberamente suona così:

“Questo non è rock and roll per vendere rossetti della Rimmel, nè per suggerire che qualcuno o qualcosa è  “rivoluzionario”. Questa è roba viscerale, sanguigna e pressante: musica per fare a botte e scopare.”

Insomma bando all’apparenza del rock da poser e vai di sostanza e qui un po’ di sostanza sembra esserci, anche soprattutto per le innumerevoli date live che i The Minutes hanno macinato negli anni dal 2006, anno di formazione.

I The Minutes sono su vari social media, tra cui Instagram, dove i nostri rispettivi utenti si sono incrociati, grazie alla foto del “now playing” del mio salotto, con Ceremonials dei Florence and The Machine e Tyrannosaurus Hives degli Hives, quest’ultimo album che ho comprato in occasione del loro concerto a Berlino che ho raccontato su Bigodino.it.

the hives florence and the machine

Ecco che quel sabato, oltre a pulire casa, ascoltare come colonna sonora Florence & The Machine e gli Hives ho fatto la piacevole scoperta della musica dei The Minutes. Cool, nient’altro da dire, gli stimoli che possono arrivare dai social e la rete sono N all’infinito, me ne entusiasmo ogni volta, nonostante abbia seguito l’evolversi della rete negli ultimi 10 anni sono tuttavia un’immigrata digitale, forse per questo ancora naive per certi aspetti.

Penso che i cosiddetti nativi digitali non si stupirebbero di fronte ad interazioni simili, ignorando quando si ricercavano stimoli comprando riviste musicali di carta (!) come Musica di Repubblica, Il Mucchio e Rolling Stones.

Beata gioventù.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...