cover/internet/video

Lana del Rey testimonial per H&M collezione autunno-inverno, la cover di Blue Velvet e riflessioni sul destino

Lana-del-Rey-per-HMLana Del Rey è il nuovo volto testimonial per la collezione autunno-inverno di H&M, il colosso svedese di moda giovane. Nel video promo una Lana Del Rey sempre più iconica e “plastificata” canta la cover di Blue Velvet, canzone che fu di Isabella Rossellini nella colonna sonora nell’omonimo film di David Lynch.

Le atmosfere del video sono quelle retrò di un mondo vintage, fatto di vinili e tappezzeria damascata, che spesso ricorre nella mente dei pubblicitari e dei graphic designer. Lana è tanto perfetta da sembrare finta, il suo famoso broncio dalle labbra irreali la fa assomigliare ad un Duffy Duck con cofana diamantata di capelli. Sarà solo invidia la mia?

Quando penso a Lana Del Rey mi chiedo se ci sia la fatidica seconda chance per tutti. E’ la stessa persona ad esibirsi al Jules Holland Show con consumata abilità, alternando momenti da chanteuse mittle-europea a lolita ammiccante, solo due mesi prima dell’esibizione flop di Video Games al Saturday Night Live? Una performance stonata, fuori tempo, quasi schizofrenica che è stata impunemente rimossa dalla rete: provate a cercare video originali del misfatto non troverete nulla, o quasi, grazie a Gawker ed alla beata intraprendenza di un fan argentino ed il suo meta-video.

Per quel live si era tirata addosso valanghe di critiche, tra cui indimenticabile quella di Juliette Lewis (“canta come una dodicenne nella sua cameretta”). Diciamo che rialzarsi da uno sputtanamento planetario come solo il Saturday Night Live può offrire non è cosa da poco.

Subito dopo annulla l’imminente tour per mettere un po’ di distanza dalla quella disastrosa performance ma un mese dopo, ecco che la nostra eroina scende in un’altra tana delle tigri, il David Letterman Show, in versione acustica con piano e quartetto d’archi.

Quando si cade da cavallo dicono che si debba subito rimontare in sella per non farsi schiacciare dalla paura. Lana Del Rey affronta questa esibizione con un’attenzione e concentrazione che era mancata del tutto nel SNL, anche se con qualche incertezza vocale (cit. “…is that true?”) decisamente regala una performance emozionante, soprattutto grazie al carisma che è la forza del suo successo.

Lana del Rey: 1. Destino cinico e baro: 0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...